Miguel e la gioia

Sabato: l’ho passato portandomi il computer in ogni stanza per dodici ore, come un vassoio da cui non dovevano cadere immagini e suoni. Ho seguito una diretta, una specie di maratona filosofica organizzata da Tlon. All’inizio avevo fatto una selezione degli interventi che volevo ascoltare, poi mi ha preso un po’ la mano e non […]

Sconcio privilegio

Ci sono cose sconce. E non perché vi appaia una calza a rete o un primo piano di genitali sovraesposti. Ci sono pensieri sconci, e non perché siano peccaminosi o s’ingegnino sull’ultima posizione esibizionista. No: ci sono pensieri sconci perché sono abitati dalla contraddizione. Per esempio, tutti i dilemmi morali sono pensieri sconci, come dover […]

Universale concreto

Hegel è un filosofo grosso così. Di quelli che aprono la porta del saloon e tutti si voltano. Non gli serve sparare, anche se ha scritto qualcosa sui colpi di pistola. Gli basta prendere la mira e indirizzarti uno a scelta fra i tomi che ha scritto. BUM! Stecchito. Insomma, c’è un suo concetto che […]